lunedì 11 ottobre 2010

Nuovo modulo per richiesta cambio turno.

La scrivente Sezione Locale, vista l'introduzione della nuova modulistica in oggetto, desidera esprimere alcune perplessità e osservazioni:
  • La nuova procedura richiede la compilazione di due distinti moduli per un singolo cambio tra due dipendenti; pur comprendendo che, a livello puramente amministrativo, trattasi tecnicamente di due cambi turno, riteniamo che tale meccanismo sia un inutile spreco di tempo e carta, nonché potenziale fonte di errori e fraintendimenti.
  • Appare assolutamente superflua la motivazione della richiesta di cambio turno.
  • Risulta inutilmente ripetitivo indicare due volte il turno oggetto del cambio sullo stesso modulo (per il richiedente e, subito dopo, per l'accettante).
  • Nel nuovo modulo si deve indicare solo il turno (M-P-N) dello spezzone che si chiede di cambiare, senza indicarne gli orari; un campo in meno da compilare, verissimo, ma l'indicazione degli orari era utile per discriminare un cambio a parità di ore da uno a differenza di ore.
Detto e considerato ciò, si chiede una revisione del modulo in oggetto, con le seguenti caratteristiche:
  • Possibilità di indicare nello stesso modulo sia la richiesta che l'accettazione del cambio per entrambi i lavoratori.
  • Possibilità di indicare più cambi tra i medesimi dipendenti in un unico modulo.
  • Eliminazione della motivazione della richiesta del cambio.
  • Eliminazione della ripetizione del turno oggetto del cambio.
Nell'attesa del modulo revisionato si chiede che venga ripristinata la precedente modulistica.
Inoltre, in un mondo che migra dal cartaceo al digitale, essendo il personale provvisto di account aziendale, si chiede che in una azienda così improntata all'innovazione e alla tecnologia quale è ENAV venga introdotta la possibilità di richiedere i cambi turno via posta elettronica.
Nella certezza di ricevere un celere e positivo riscontro alla presente, si porgono cordiali saluti.

SCARICA PDF

Nessun commento: