venerdì 2 luglio 2010

Come calcolare le ore 2009

Come già annunciato, il computo delle ore rese nel 2009 è finalmente stato recapitato ai singoli enti.
Consigliamo a tutti di eseguire autonomamente il calcolo delle proprie ore prima di andare a firmarle per accettazione.
Le ore operative ordinarie dovute ogni anno dal singolo CTA sono 1.654; il Recurrent Training è a tutti gli effetti orario operativo ordinario; ogni ora eccedente tale cifra (tranne quelle evidenziate come straordinario sul turno e pagate mese per mese) viene retribuita come lavoro straordinario.
Per calcolare il proprio monte orario andate all'Impiego e fatevi stampare tutti i 12 turni coinvolti, nel nostro caso da Febbraio 2009 a Gennaio 2010.
E il mese di Genaio 2009? Sparito! Hanno deciso di contarle così...
Una volta ottenuto il totale delle ore lavorate (Recurrent Training incluso), sottraete 1.654. Il numero ottenuto sono le ore che vi devono essere pagate come straordinario.
Se vi viene un numero negativo, significa che siete in debito di ore e vi verrà chiesto come preferite renderle.
Riguardo al mese “fantasma” di Gennaio 2009, suggeriamo a chi dovesse essere penalizzato da questo metodo di calcolo di contestarlo. Se ad esempio avete lavorato più ore a Gennaio 2009 rispetto a Gennaio 2010 vi stanno scippando le ore di differenza. Per un EXE sono 85 € l'una!

Chiudiamo spronando tutti i lavoratori a fare pressione sui rispettivi rappresentanti sindacali affinchè questa assurda gestione dell'orario di lavoro trovi una soluzione a livello nazionale.
Vi pare accettabile che le ore lavorate a Gennaio 2009 vengano pagate (se andrà bene...) ad Agosto 2010...? Vi sembra normale...?
Se tutto gira intorno a questa benedetta quadrimestralità dei turni, perché gli straordinari non possono essere pagati quadrimestralmente...?

SCARICA PDF

giovedì 1 luglio 2010

Report Riunione 30/06/2010

Il giorno 30 giugno, dopo richiesta di convocazione presentata congiuntamente agli altri sindacati, siamo stati ricevuti dalla Direzione. Di seguito quanto emerso dal confronto.

Esaustività nel giorno festivo.

Pare che da un non meglio precisato momento tra febbraio e marzo 2010 l’azienda abbia unilateralmente deciso di non corrispondere le maggiorazioni orarie contrattualmente previste in caso di esaustività.

La mancata informazione ai lavoratori di tale decisione rende possibile una richiesta di corresponsione di tali cifre, ma a livello nazionale, non essendo il provvedimento imputabile alla locale Direzione.

In attesa di ulteriori informazioni in merito informiamo tutti i lavoratori del Centro che vogliano esaustivizzarsi durante un giorno festivo e durante un turno domenicale estivo che perderanno 1/8 (o 1/7) della maggiorazione festiva/domenicale prevista.

Mancata chiamata in reperibilità del personale.

Unica sigla sindacale a coinvolgere al confronto la Direzione su questo argomento (che ricordiamo era oggetto di richiesta incontro collettiva) è stata ATMPP.

Abbiamo fatto notare come la mancata chiamata in reperibilità del personale in caso di una o più assenze sul log possa comportare l’impossibilità ad aprire dei settori, alleggerendo di conseguenza il carico di lavoro dei settori adiacenti.

Abbiamo altresì fatto notare come questo modo di operare “al limite” stia scricchiolando, visti i sempre più frequenti casi di carichi, seppur (sostiene la Direzione) regolari nell'ora, decisamente faticosi nei 20 minuti.

La Direzione ha risposto fermamente che mai nessun carico applicato di settore è stato oltrepassato (stiamo comunque aspettando che ci vengano consegnati i dati di traffico che abbiamo richiesto) e che anche nel pomeriggio del giorno 06 Giugno il personale a disposizione per aprire “settori di alleggerimento” c'era.

La nostra posizione è chiara: non rimpiazzando il personale assente con i reperibili, basandosi sulle “reali esigenze di servizio”, rischia di venire meno la possibilità di affrontare situazioni impreviste (temporali, emergenze, picchi di flusso improvvisi, come successo il 6 Giugno...) disponendo la sala operativa in configurazione massima.

Sebbene secondo CISL e UGL stessimo percorrendo una strada sbagliata (per non dire “pericolosa”...) per ottenere l’utilizzo dell’istituto della reperibilità, siamo convinti che l'immobilismo e l'appiattimento sulle posizioni aziendali non possa essere una valida alternativa.
La Direzione si è comunque impegnata ad una “maggiore attenzione” nell’analisi dell’effettivo bisogno della chiamata del personale reperibile. Una promessa che suona già al momento di essere pronunciata come una chimera...

Addestramenti.

A margine della riunione la Direzione ha comunicato l’intenzione di professionalizzare il seguente numero di CTA a partire dal 27 settembre 2010.

Verranno formati:

  • 3 PLN (più altri 6 da Gennaio 2011).
  • 10 EXE1, in due scaglioni da 5 (più altri 5 da Gennaio 2011).
  • 3 EXE2 (più altri 6 da Gennaio 2011).

ATMPP si è detta soddisfatta nei numeri purché ad un minor numero di addestramenti corrisponda una maggiore qualità negli stessi.

Il nostro concetto di “qualità degli addestramenti” sarà a breve oggetto di altro comunicato.

Pagamento ore operative rese nel 2009.

La Direzione ha comunicato di aver ricevuto da Roma il resoconto delle ore operative rese dal personale nel 2009. Ora la Direzione effettuerà una verifica della correttezza del conteggio e successivamente chiamerà il personale all'accettazione del medesimo.

Sebbene siamo felici che si intraveda un barlume di speranza nella faccenda, restiamo affascinati dall'intero meccanismo:

  • Tizio striscia il badge e il sistema registra automaticamente le ore.
  • L'Impiego ci conta le ore mese per mese, quadrimestre per quadrimestre.
  • Le ore così controllate vengono mandate a Roma.
  • Roma le rimanda a Milano (dopo averle controllate/modificate?).
  • Milano le ricontrolla e, se non riscontra anomalie, chiede a Tizio di metterci la firma.

Meraviglioso... Nel 2010...!!!

Dato che domani 01 Luglio parte inizia le ferie estive il secondo scaglione di personale, considerando che non sarà quindi possibile far firmare le ore al suddetto personale prima del 21 Luglio, le speranze di vedere il tanto agognato accredito del ruolo paga di Luglio ognuno può immaginarle da sé.

Ottima mossa ENAV. Ci hai fregati di nuovo.

“E se si lamentano?”

“Date la colpa al GESPER.”

SCARICA PDF