venerdì 26 ottobre 2007

Report Riunione 24/10/2007

Il 24 ottobre 2007, la locale Direzione ha convocato le OOSSLL per rispondere alle varie richieste presentate da queste ultime di recente; la riunione si è svolta in un clima di reale e proficua collaborazione, e possiamo dirci soddisfatti delle risposte ottenute.

Possibilità di liberarsi un giorno operativo
Dando seguito alla nostra richiesta, siamo riusciti ad ottenere quello che secondo noi può dirsi un buon compromesso; dato che molti colleghi ritengono troppo faticoso il turno programmato a 144+8+8ore/30gg, si è stabilito che i CTA che vorranno liberarsi un giorno di lavoro in sala potranno, da novembre, inoltrare una specifica domanda specificando una preferenza, meglio se su più giorni; purtroppo l'Ufficio Impiego non è in grado di garantire al 100% né la concessione del giorno libero, né la liberazione proprio del giorno preferito, ma ci è stato assicurato che si farà tutto il possibile; sappiamo che è ovvio, ma ricordiamo a tutti che la rinuncia al giorno operativo comporterà la perdita delle ore di PA equivalenti al turno liberato.

Corsi di inglese
Grazie alla disponibilità dei colleghi del SAAV, che ci offriranno i posti vacanti all'interno dei loro corsi finché non avremo un'aula disponibile; si tratterà di tre corsi consecutivi della durata di due settimane ciascuno (lun-ver 08:30-17:30).
Assecondando la nostra rimostranza, che vuole i turni (comprensivi di tutto) comunicati con due settimane di anticipo e con validità trimestrale, la Direzione ha deciso che la scelta dei frequentatori di questi 4 corsi avverrà su base volontaria.
Abbiamo palesato il timore di molti colleghi, i quali finalmente si trovano Natale o Capodanno liberi e temono, dopo il corso di inglese, di vedersi il turno cambiato; abbiamo quindi ottenuto che l'Ufficio Impiego garantisca, ai frequentanti dei corsi, un turno il più possibile simile a quello che hanno lasciato e comunque le festività libere nel vecchio turno resteranno libere anche nel nuovo.
Al momento l'inquadramento durante il corso di inglese è in h36; tuttavia le OOSSNN si stanno adoperando per “correggere” la faccenda e nel caso riescano ad ottenere un riconoscimento migliore, esso sarà ovviamente retroattivo.

Ristrutturazione del terzo piano
Buone notizie sul fronte dei lavori di ristrutturazione: sacrificheremo gli armadietti che abbiamo ora in cambio di equivalenti un po' più piccoli disposti lungo tutto il corridoio, ma lo spazio liberato verrà utilizzato in parte come sala apparati e il restante come sala riposo con 8 posti letto.
Inoltre tutto il terzo piano verrà ristrutturato come il secondo (legno a parete, servizi nuovi ecc.).
Recurrent Training
Dato che da accordi nazionali ci spettano 50 ore l'anno di Recurrent Training, abbiamo chiesto quante ore risultino effettuabili entro quest'anno e quali fossero le intenzioni riguardo alle ore eccedenti non programmate; ci è stato risposto che nel 2007 ci verranno computate 26 ore (24 programmate a ottobre, novembre e dicembre più 2 ore per la conferenza sul TWN fatta mesi fa (che quindi ci verrà pagata come PA), mentre per le 24 ore eccedenti si sta ancora decidendo in ambito nazionale il da farsi; dato che nessun ente riuscirà a programmare tutte le 50 ore entro quest'anno, verrà presa una decisione equa, che assicuri parità di trattamento per tutti gli enti.

Stampa dei messaggi FPL al settore FIC
La nostra richiesta ha avuto riscontro positivo e presto la stampante del FIC verrà abilitata alla stampa in automatico dei soli messaggi DEP, risparmiando ai CTA l'onere di spulciare i pochi fogli di reale interesse tra le decine di stampate inutili; rimarrà comunque la possibilità di stampare i piani di volo manualmente.
E' stata inoltre accolta un'altra nostra richiesta, in cui chiedevamo di inserire il Supporto FIC almeno nei giorni di sabato e domenica.

Human Factor
La discussione ha ruotato intorno al check previsto dal protocollo SMS; se infatti il periodo di reinserimento con un OJTI serve solo ad accertare l'assenza di strascichi sulla persona e non a verificare le competenze del CTA, che senso ha un esame finale?
La Direzione si è dichiarata d'accordo con il nostro punto di vista e ci ha assicurato che la richiesta di eliminazione dell'esame dall'SMS è stata inoltrata; trattandosi tuttavia di una procedura obbligatoria nazionale, finché resterà in vigore dovremo attenerci ad essa.

Ciclicità nelle posizioni operative
Abbiamo ancora una volta manifestato l'insoddisfazione generale nei confronti del software che genera i logs operativi; sebbene leggermente migliorata, la situazione non è ancora a posto; abbiamo proposto ed ottenuto che la Direzione raccolga le segnalazioni dei colleghi che si trovino con un turno non ciclico e le inoltri agli uffici competenti per la modifica del software; è infatti risaputo che un software giovane ha bisogno di quanto più feedback possibile per essere migliorato.

domenica 21 ottobre 2007

I puntini sulle "i"

A meno di ventiquattr'ore dallo sciopero nazionale proclamato da UGL-T teniamo, come sempre, a sottolineare la nostra posizione in proposito.
Senza polemica alcuna vogliamo chiarire in modo democratico il nostro pensiero al riguardo le motivazioni che ci spingono a non condividere l'idea dell'utilità di uno sciopero.
Non crediamo di essere depositari della verità assoluta e rispettiamo chi porta avanti idee diverse dalla nostra, nella speranza di ricevere in cambio lo stesso trattamento.
Ci sono però delle sfumature del discorso che non ci convincono.
Siamo perfettamente d'accordo con chi afferma che quando si è scontenti bisogna scioperare; ma solo se i motivi dello sciopero indetto coincidono con quelli del malessere.
Sostenere che aderire a questo sciopero possa dar voce al malcontento dei lavoratori di Milano ACC (malessere ormai cronico, accumulatosi nell'arco di decenni e le cui soluzioni non possono certo essere a breve termine) è falso, fuorviante e strumentale.
Si tratta di uno sciopero nazionale, con motivazioni estranee alla nostra realtà locale; cercare di cavalcare l'onda del malcontento per rastrellare adesioni è secondo noi profondamente scorretto.
Lo sciopero di domani è contro gli accordi del 28/06/2007. Punto. Fine Stop.
Noi quell'accordo lo abbiamo sottoscritto e, ancora oggi, ne condividiamo lo spirito.
Avere inoltre, con l'istituzione di 3 commissioni apposite (orario e articolato contrattuale, neoassunti, ordinamento professionale) l'occasione di migliorare nell'immediato i risultati raggiunti, a noi sembra importante.
E guarda caso, noi nella commissione per i neoassunti, abbiamo deciso di metterci proprio una persona che di quella categoria fa parte.
Coloro i quali sono contro gli accordi del 28/06/2007 devono scioperare, indipendente dalla sigla cui sono iscritti. Ma loro soltanto.
Scioperare «oltre le motivazioni dello sciopero» non risolverà i nostri problemi ma, anzi, potrebbe invece aumentarli.
Invitandovi a decidere a mente lucida, vi lasciamo una citazione quantomai azzeccata:

«Bisogna arrabbiarsi con la persona giusta, nella misura giusta, nel modo giusto, nel momento giusto e per la giusta causa.» (Socrate)

giovedì 18 ottobre 2007

Ore di continuous training mancanti

Segue lettera inviata alla Direzione in merito alle ore di continuous training mancanti per raggiungere le 50 ore previste per il 2007.

Oggetto: Richiesta alla Direzione.

Accordo Quadro 10/04/2004
art 10.3) Al fine di conseguire e mantenere i necessari standards professionali, il personale in linea operativa è sottoposto ogni anno, nei periodi di minore domanda dei servizi istituzionali, a periodi dedicati di aggiornamento e di consolidamento della propria professionalità, e di formazione avanzata e continua, per il seguente “credito formativo” minimo individuale:
- CTA, 50 ore;

Accordo 28/06/2007
Nell’ottica di consolidare e migliorare gli acquisiti livelli professionali del personale operativo di ENAV, tenuto conto dei processi evolutivi legati al progetto del SINGLE EUROPEAN SKY nonché nel rispetto di quanto previsto dagli artt. 6 e 10 dell’accordo quadro del 10 aprile 2004, si conviene che, a decorrere dal 1° marzo 2007, le ore di “Continuous training” effettuate dal suddetto personale saranno considerate come orario operativo reso.

Le scriventi OOSSLL, considerato il monte di 50 ore annuali destinate al Continuous Training dalla normativa vigente, preso atto che non sarà possibile totalizzare detto monte ore entro la fine del 2007, chiedono delucidazioni riguardo il numero di ore individuali ancora non programmate e le intenzioni della Spettabile Direzione a tal proposito.
Nel sottolineare l'importanza formativa, nonché economica, rappresentata da tale tanto attesa ed apprezzata attività, e nel voler garantire parità di trattamento dei CTA di Milano ACC nei confronti dei colleghi di altri enti, le OOSSLL tutte si dichiarano fin d'ora non disponibili ad accettare soluzioni che contemplino la perdita non retribuita o sottopagata delle ore di continuous training.
Certe di un celere e positivo riscontro, porgono i loro più cordiali saluti.

Esigenze al settore FIC con l'entrata in vigore del Manuale Operativo ATM

Segue testo della lettera inviata alla Direzione.

Oggetto: Esigenze al settore FIC con l'entrata in vigore del Manuale Operativo ATM

Manuale Operativo ATM
9.3.5 Inoltre, riguardo ai voli VFR con piano di volo:
...
c) relativamente alla parte di volo condotta nello spazio aereo di responsabilità, il FIC deve fornire il servizio di allarme anche nei confronti degli aeromobili che, per qualsiasi motivo (mancanza di copertura radio, durata della porzione di volo inferiore ai tempi previsti per la procedura “operations normal”, ecc.) non stabiliscono il contatto radio. In tal caso, il FIC deve pertanto accertarsi del regolare progresso del volo, fino a quando la responsabilità della fornitura del servizio di allarme viene assunta da altro ente ATS.

La scrivente Federazione, vista l'imminente entrata in vigore del Manuale Operativo ATM, desidera portare all'attenzione della Spettabile Direzione quanto segue.
Venendo introdotta, nel paragrafo citato in apertura, l'obbligatorietà per CTA-FIC di attivare le fasi del Servizio di Allarme per ogni a/m con FPL attivo che per qualunque motivo non dovesse contattare, urge l'esigenza di mettere i CTA nella condizione di discriminare rapidamente i voli con FPL attivo tra le decine di aa/mm che, soprattutto d'estate, volano nello s/a di sua giurisdizione.
Riteniamo che la stampa continua di tutti i messaggi FPL risulti fuorviante nonché superfluo e chiediamo che la stampante in dotazione al settore FIC venga settata per la stampa dei soli messaggi DEP di competenza (decolli da aa/pp non sedi di ente ATS), in modo da attirare l'attenzione dei CTA solo e soltanto nei momento di effettiva necessità.
Certi di un celere e positivo riscontro, porgiamo i nostri più cordiali saluti.

Qualifica Flow Management Position

Segue testo della lettera inviata alla Direzione, riguardo la richiesta di attivazione di uno o più corsi FMP.

Oggetto: Qualifica Flow Management Position.

La scrivente Federazione chiede alla Spettabile Direzione di attivarsi affinché siano approntati quanto prima uno o più corsi per il conseguimento della qualifica FMP, al fine di consentire a un numero più alto possibile di colleghi di arricchirsi professionalmente e di rendere la Posizione Flow Management appannaggio di tutti.
Certi di un celere e positivo riscontro, porgiamo i nostri più cordiali saluti.

mercoledì 17 ottobre 2007

Richiesta possibililità rinuncia facoltativa ore

Individuato, nell'accordo del 28/06/2007 un paragrafo che individua le ore di Continuous training come operative rese, abbiamo ritenuto che il monte orario "144+8+8", al momento disposto dalla Direzione, in contrasto la normativa vigente.
Segue testo della lettera inviata alla Direzione e, per conoscenza, al Responsabile Operazioni di Rotta e al Responsabile Area Operativa.

Oggetto: Richiesta alla Direzione.

«Nell’ottica di consolidare e migliorare gli acquisiti livelli professionali del personale operativo di ENAV, tenuto conto dei processi evolutivi legati al progetto del SINGLE EUROPEAN SKY nonché nel rispetto di quanto previsto dagli artt. 6 e 10 dell’accordo quadro del 10 aprile 2004, si conviene che, a decorrere dal 1° marzo 2007, le ore di “Continuous training” effettuate dal suddetto personale saranno considerate come orario operativo reso.»

Le scriventi OOSSLL, considerato il limite massimo di resa oraria operativa stabilito dalla normativa vigente a 144 ore/30gg (più reperibilità), vista la pianificazione da parte dell'Azienda di una turnazione a 144 ore/30gg (più reperibilità) più 8 ore di Continuous Training, visto quanto sottoscritto in data 28/06/2007 da Enav e OOSSNN e citato in apertura alla presente, considerata l'ampia e puntuale disponibilità dimostrata dai CTA nei periodi più difficili dell'estate appena trascorsa, chiedono alla Spettabile Direzione che venga concessa al personale operativo impiegato oltre il massimo delle ore previste la possibilità di rinunciare su base volontaria a un giorno lavorativo in Sala Operativa.
Certe di un celere e positivo riscontro, porgono i loro più cordiali saluti.

martedì 16 ottobre 2007

Milano ACC : Analisi 2002-2007

Dopo mesi di gestazione, siamo fieri di presentarvi il lavoro di analisi che abbiamo svolto in vista della riunione con la Dirigenza Nazionale.
Buona lettura...

SCARICA PDF

sabato 13 ottobre 2007

Raccolta suggerimenti per migliorare le CWP

Stiamo cercando di mettere insieme un elenco di richieste da proporre all'azienda per migliorare e semplificare il nostro lavoro, in particolar modo riguardo al sistema operativo delle Controller Working Positions.
Necessitiamo della collaborazione di voi tutti per raccogliere quanti più suggerimenti possibile.
Chiunque avesse proposte da fare può indicarle come commento a questo post oppure a voce ai rappresentanti locali.
Alcune proposte già pervenute a titolo di esempio:
  • Accorpamento automatico di telefoni e frequenze all'accorpamento dei settori.
  • Visualizzazione nella lista hand-over dei soli settori aperti (no twl, eas, was...).
  • Possibilità di avere la funzione OWN subordinata a FILTRO/NBY/SLB (no OWN di tracce fuori filtro).
  • Rappresentazione in mappa di minime di vettoramento fuori dalla TMA e nei CTR.
  • Rappresentazione in mappa delle MEL delle aerovie basse, almeno fuori dalla TMA.
  • Aggiunta campo OSSR nella funzione FAST FLIGHT PLAN, così da poter prendere rapidamente lo stimato dal CDS2000 anche se l'FDP è bloccato.
  • Un tool che evidenzi i nominativi simili (tipo quello che indica i doppi codici).
  • Funzione SKIP dell'XFL possibile verso tutti i settori aperti e non solo verso quelli previsti nella trajectory.
  • Possibilità di spostare la mappa trascinandola col mouse (magari premendo simultaneamente tasto dx e sx, in modo da evitare spostamenti involontari).
  • Possibilità di aumentare e ridurre il range della mappa con la rotellina del mouse.
  • Consentire a tutti il salvataggio delle proprie impostazioni personali (range, mappa, ecc...) in modo da poterle richiamare da qualsiasi posizione (ora possibile ma solo per un numero limitato di utenti).
  • Evitare che all'apertura o chiusura di un altro settore le SFL "esplodano" su tutto lo schermo.
  • Funzioni OWN e NBY attivabili e disattivabili da tastiera.
  • Farci realizzare delle tastiere ottimizzate per le nostre esigenze.
Man mano che giungeranno proposte verranno aggiunte all'elenco qui sopra.
Collaborate gente! Tante piccole migliorie fanno un grande miglioramento!

giovedì 11 ottobre 2007

Commissione di valutazione per invio ai Corsi OJTI

Con grande rammarico comunichiamo ai dipendenti di Milano ACC che il quorum del 75% previsto per l'elezione dei 3 membri della Commissione di valutazione per l'invio ai corsi OJTI non è stato raggiunto.
D'accordo con le altre OOSSLL, abbiamo chiesto alla Direzione di scrutinare comunque i voti raccolti, dato che la maggioranza degli aventi diritto ha votato.
Segue testo della lettera.


Oggetto: Commissione di valutazione per invio ai Corsi OJTI.
Le scriventi OOSSLL, visto il mancato raggiungimento del quorum del 75% degli aventi diritto di voto nell'elezione della Commissione in oggetto, essendo stata comunque superata la metà degli aventi diritto, chiedono alla Spettabile Direzione di valutare la possibilità di derogare in parte da quanto stabilito nel Verbale di Riunione siglato in data 27/07/2007 e di procedere quindi allo scrutinio dei voti raccolti, nominando i 3 candidati più votati dal personale di Milano ACC.
Fiduciosi in un positivo riscontro, porgono i loro più cordiali saluti.

lunedì 8 ottobre 2007

Inottemperanza Articolo 6.4 - Comma C, Accordo Quadro 10/04/2004

Segue testo della lettera inviata alla Direzione riguardo alla mancata comunicazione al personale della pianificazione delle ore di Continuous Training per i mesi di Novembre e Dicembre, così come è invece previsto dagli accordi in vigore.

Oggetto: Inottemperanza Articolo 6.4 - Comma C, Accordo Quadro 10/04/2004.

6.4. Predisposizione e articolazione dei turni
. . .
C) Insieme con i turni di impiego operativo vengono contestualmente comunicati i turni di reperibilità e le ore per attività di addestramento e formazione.

Con la presente, la scrivente Federazione intende portare all'attenzione della spettabile Direzione che, a distanza ormai di diversi giorni dalla comunicazione dei turni, il personale operativo non ha ancora ricevuto la pianificazione delle proprie ore di Continuous Training per i mesi di Novembre e Dicembre.
Nel sottolineare che tale situazione comporta una palese violazione della normativa vigente, chiediamo che la Direzione si attivi affinché tale situazione venga risolta al più presto.
Certi di un celere e positivo riscontro, porgiamo i nostri più cordiali saluti.

Richiesta esercitazioni contingency periodiche

Segue testo della lettera inviata alla Direzione riguardo l'implementazione del "fallback" come sistema di backup primario:

Oggetto: Ordine di Servizio Permanente N. 71/2007.
In merito all’implementazione del sistema fall-back quale backup del sistema operativo principale, consapevoli del fatto che solo le simulazioni periodiche all’emergenza sono universalmente riconosciute come la migliore soluzione a prevenzione di errori in momenti di contingency, la scrivente Federazione chiede che vengano istituite e calendarizzate delle simulazioni reali di avaria del sistema operativo principale con una cadenza tale da permettere al personale operativo tutto di mantenere con il nuovo backup una confidenza sufficiente ad espletare il servizio nella ipotesi di una futura reale avaria.
Suggeriamo pertanto l’istituzione di procedure a cadenza periodica da attuare in condizioni di bassa domanda di traffico, o durante la fase notturna, che abbiano una durata sufficiente a portare il sistema fall-back al regime del suo funzionamento.
Rimanendo a disposizione per ulteriori chiarimenti e in attesa di un gentile riscontro alla presente, si coglie l’occasione per porgere distinti saluti.

mercoledì 3 ottobre 2007

Convocazione assemblea ATMPP

Il giorno 9 ottobre alle ore 11:00, presso la sala briefing situata al 3° piano “palazzina c”, si svolgerà una assemblea dei lavoratori enav con la partecipazione di rappresentanti del consiglio direttivo nazionale della federazione.
ordine del giorno:
  • informazioni generali
  • accordo 28 giugno
  • relazioni industriali
  • milano acc
  • varie ed eventuali
L'intenzione è di dare ampio spazio alla discussione dell'orario di lavoro, in vista del prossimo rinnovo contrattuale. E' pertanto benvenuto ogni suggerimento al riguardo.
sono invitati a partecipare tutti i rappresentanti del nord ovest della federazione e tutti i dipendenti enav.